Prestito Personale

   

Leggi i Consigli di Educazione Finanziaria.it:

Il Prestito Facile Facile
Truffe sui Prestiti

Caratteristiche

Il prestito personale è un finanziamento non finalizzato all’acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalla normativa sul credito al consumo. Il Titolo VI, capo II del Testo unico in materia bancaria e creditizia, definisce il “credito al consumo” come la “concessione, nell’esercizio di un’attività commerciale o professionale, di credito sotto forma di dilazione di pagamento, di finanziamento o di altra analoga facilitazione finanziaria a favore di una persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta (consumatore)”.
L’esercizio del credito al consumo è riservato alle banche, agli intermediari finanziari e, nella sola forma della dilazione del pagamento del prezzo, ai soggetti autorizzati alla vendita di beni o di servizi in Italia.

Il cliente ottiene direttamente dalla banca o finanziaria la disponibilità di una somma di denaro con cui, successivamente, potrà finanziare qualsiasi tipo di spesa familiare o acquisto.
Occorre sottolineare che pur non essendovi alcun collegamento tra la somma prestata ed il bene o servizio che si intende acquistare, spesso le finanziarie - allo scopo di cautelarsi - possono chiedere ai clienti (in maniera informale) di giustificare la richiesta di finanziamento.

Cosa deve essere indicato dal Contratto

L’ammontare e le modalità del finanziamento;
il numero, gli importi e la scadenza delle singole rate;
il TAEG;
il dettaglio delle condizioni analitiche secondo cui il TAEG può essere eventualmente modificato;
l’importo e la causale degli oneri che sono esclusi dal calcolo del TAEG o, in caso non sia possibile indicarli con precisione, una loro stima realistica;
le eventuali garanzie richieste;
le eventuali coperture assicurative richieste al consumatore e non incluse nel calcolo del TAEG.

Se si tratta di credito al consumo per l’acquisto di determinati beni o servizi, occorre che siano indicati anche:

la descrizione analitica dei beni e servizi per i quali è richiesto il credito;
il prezzo di acquisto in contanti, il prezzo stabilito al contratto e l’ammontare dell’eventuale acconto;
le condizioni per il trasferimento del diritto di proprietà, nei casi in cui il passaggio della proprietà non sia immediato;
le condizioni.

Piano di ammortamento

Il prestito personale prevede un tasso di interesse in genere fisso - espresso dal T.A.N. (tasso annuo nominale) e T.A.E.G. (tasso annuo effettivo globale) - ed è rimborsato secondo un piano di ammortamento alla francese: rate costanti composte da una quota interessi decrescente e una quota capitale crescente; ciò consente alle banche o finanziarie di tutelarsi in quanto la maggior parte della quota interessi totale viene pagata con le prime rate.
La durata è compresa tra i 12 ed i 120 mesi.

Importo massimo

L'importo massimo per un prestito personale è di 30.987,41 euro e viene versato direttamente al cliente mediante assegno circolare o bonifico senza transitare, dunque, attraverso il rivenditore convenzionato (dealer). L’attuale tendenza comunque è quella di elevare l’importo massimo.

Garanzie

Il prestito personale, differentemente dal mutuo, non prevede la prestazione di garanzie reali (pegno o ipoteca) per cui, in alcuni casi (es: contratto di lavoro a tempo determinato, importo elevato ecc.) gli enti finanziatori potranno richiedere garanzie personali: firma di un coobbligato o di un terzo fideiussore che si obbligano direttamente verso il creditore (banca o finanziaria) in caso di insolvenza del debitore principale.

Chi lo può richiedere

In base alla normativa sul credito al consumo il prestito personale è riservato ai consumatori e pertanto non viene concesso alle imprese o a persone che intendono finanziare la propria attività.

Chi lo può concedere

Il prestito personale può essere erogato direttamente da:
-banche;
-intermediari finanziari iscritti nell'apposito albo tenuto presso l’Ufficio Italiano dei Cambi.
Il cliente dunque, per sottoscrivere un contratto di prestito personale può recarsi direttamente presso lo sportello di una banca/finanziaria o utilizzare i siti internet di banche e società abilitati a concedere prestiti on-line.

Prestito Personale
»



Fondi comuni
Obbligazioni
Borsa
Polizze assicurative
Gestioni patrimoniali
ETF
Regole e suggerimenti pratici per investire
eBook di Analisi Tecnica Trading - Forex! Gratis!
Corso di Analisi Tecnica
Corso di Finanza Comportamentale

© Copyright 2010 Educazione Finanziaria.it - Contatti - Disclaimer