Glossario Economico Finanziario

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z


ABI (Associazione Bancaria Italiana)

Rappresenta la categoria delle aziende di credito nei confronti del Governo e della Banca d’Italia.

Accensione
"Accendere un mutuo" significa aprirlo, ovvero sottoscrivere un contratto di mutuo.

Accettazione bancaria (Banker's Acceptance)

Si ha "accettazione bancaria" quando una cambiale tratta contenente l'ordine a una banca di pagare una certa somma a una determinata scadenza, viene firmata dalla banca stessa. Apponendo la propria firma, la banca diviene in tal modo e automaticamente l’obbligato principale.

Accollo
Nell'ipotesi in cui si compri un immobile soggetto a mutuo (o viceversa), è possibile subentrare al venditore nel contratto di mutuo a patto che la banca con cui è stato stipulato autorizzi il passaggio. In questo caso non sarà necessario accendere un nuovo mutuo e l'importo che resta da pagare al compratore verrà sottratto dal prezzo dell’immobile.

Acquisizione

Operazione con cui una società ne acquista un'altra, attraverso compravendita o scambio di titoli.

Acquisto a termine
Contratto di acquisto di valuta, merce o titolo finanziario in cui l’acquirente firma ed entra in possesso del bene solo quando le scadenze e le condizioni stabilite sono state soddisfatte.

Adr (American Depositary Receipt)
Certificati di proprietà di una o più azioni emessi dalle banche americane con filiali all'estero; normalmente quotati nelle Borse Usa al posto delle azioni, consentono agli americani l'acquisto di titoli stranieri tramite banca.

Advisor

Esperto in una vasta gamma di problematiche; di norma nelle privatizzazioni sono nominate advisor famose merchant bank italiane o straniere e importanti società di revisione contabile.

After hours
Estensione degli orari di negoziazione del mercato azionario fino alle ore serali; in Italia ha preso ufficialmente avvio dal maggio 2000 ed è gestito dalla Borsa Italiana Spa.

Agenzie di Rating
Società indipendenti specializzate nell’attribuire un giudizio sulla capacità dell’emittente di rimborsare gli strumenti finanziari emessi; il giudizio è il rating, espresso attraverso combinazioni di lettere o cifre (es.: AAA; A+; BB; B-).

Aggiotaggio
Reato che consiste nel divulgare notizie false, esagerate o tendenziose ovvero nel porre in essere operazioni simulate o altri artifici sul mercato finanziario per provocare un rialzo o un ribasso delle quotazioni di Borsa.

Aggiudicazione (Allotment)
La quota di titoli attribuita a un soggetto che ha aderito a una sottoscrizione.

Alla pari
Un titolo è quotato "alla pari" quando il prezzo di mercato coincide con il valore nominale o prezzo di emissione.

AMEX (American Stock Exchange)
Borsa valori statunitense, avente sede a New York e dove si svolgono prevalentemente scambi di titoli di piccole e medie società.

AMEX Index
Indice composito che riproduce il valore delle azioni trattate nell'American Stock Exchange (una specie di "terzo mercato" americano). Viene aggiornato ogni 15 secondi, ha come base il valore di 550 al 29 dicembre 1995.

Ammortamento
Pagamento graduale di un debito, che può avvenire a quote costanti nel tempo fino alla completa soluzione, a quota decrescenti (più alte nei primi anni) oppure a quote crescenti (più alte negli ultimi anni).

Analisi Fondamentale

Metodo analitico che studia i fondamentali delle aziende quotate in Borsa, ne analizza i profitti attesi, la qualità del management e i trend dei diversi settori produttivi. Lo studio riguarda anche le potenzialità delle società rispetto la situazione degli indicatori macroeconomici delle aree in cui operano.

Analisi Tecnica di Borsa
Disciplina che analizza l'andamento dei mercati finanziari attraverso lo studio dei grafici e dei risultati derivati dall'utilizzo di metodi matematico-statistici applicati alle serie storiche.

AntiTrust
L’insieme di leggi o le Autorità che regolano la reale concorrenza fra organizzazioni dei diversi mercati.

Apertura
Fase iniziale della seduta di Borsa, durante la quale viene stabilità la prima quotazione della giornata.

Apertura di credito bancario

Tramite questo contratto le banche si impegnano a tenere a disposizione di un cliente una certa somma di denaro a tempo indeterminato.

Apprezzamento
Aumento graduale del valore di un investimento.
Nel mercato valutario, indica l'aumento del valore di una moneta nei confronti di un'altra, alla quale non sia legata da rapporti di cambio fissi.

Arbitraggio
Forma di speculazione consistente nel trarre profitto dalla differenza di prezzo esistente su due o più mercati, acquistando la merce o un titolo e rivendendolo simultaneamente su un altro mercato.

Assegno bancario
Titolo di credito contenente un ordine alla propria banca di pagare a un'altra persona o a se stessi l'importo indicato.

Assegno circolare
Assegno predisposto ed emesso direttamente dalla banca, su ordine di un suo correntista (con addebito in conto corrente) o di altri che ne facciano richiesta previo versamento in contanti della somma.

Assegno non trasferibile
Assegno con clausola di non trasferibilità: la si appone scrivendo "non trasferibile" sul fronte dell'assegno ed, eventualmente, anche sul retro. Un assegno non trasferibile può essere incassato soltanto dalla persona indicata e non può essere girato ad altri.
La clausola è obbligatoria per importi superiori ai 12.500 euro.

Ask (Lettera)
Termine che indica la quotazione delle valute o dei titoli offerti nelle operazioni di cambio o in Borsa; per analogia indica una fase del mercato che vede prevalere l'offerta di titoli con prezzi al ribasso. Vedi Bid (Denaro).

Asset Allocation
Attività di un gestore di patrimoni (fondi comuni, fondi pensione, polizze vita ecc.) che consiste nella ripartizione del portafoglio tra i vari strumenti finanziari all'interno dei diversi mercati di investimento.

Attività Finanziaria Sottostante

Strumento finanziario che costituisce l'oggetto della transazione nei contratti derivati (es. le azioni comperate tramite un'opzione call).

Azioni Ordinarie
Le azioni ordinarie sono la forma più diffusa di azione presente nel mercato borsistico; ad essa sono legati i diritti a partecipare, intervenire e votare nelle assemblee ordinarie e straordinarie. Il possessore ha diritto all'utile distribuito dalla società (dividendo) subordinatamente ai possessori di azioni privilegiate e azioni di risparmio.

Azioni Privilegiate
Azioni privilegiate nella ripartizione dell'utile, nel rimborso del capitale nel caso di scioglimento della società o di abbattimento del capitale sociale e nel diritto di opzione. Il diritto di voto è limitato alle assemblee straordinarie.

Azioni di Risparmio
Tipologia di azioni che godono del privilegio di percepire un dividendo maggiore rispetto alle azioni ordinarie, ma che non concedono al possessore il diritto di voto nelle assemblee ordinarie o straordinarie della società.

10 principi base Investi i tuoi risparmi con intelligenza
per accompagnarti nelle tue scelte di investimento


 

 

 

 

 

© Copyright 2010 Educazione Finanziaria.it - Contatti - Disclaimer